L’apostrofo

Ortografia L'APOSTROFO 1 Leggi la filastrocca e osserva le parole in rosso. Filastrocca dell'apostrofo L’oca va in giardino con l’ombrellino. Incontra l’uccellino che becca un semino. L’ape Mariarosa dorme e si riposa. La sveglia un’amica di nome Federica. Quando scrivi una parola che incomincia per vocale l’apostrofo devi usare, non lo dimenticare! Con una lacrimuccia piccina diventa graziosa la parolina. adatt. dawww.filastrocche.it RicordaDavanti alle parole che cominciano per vocale: • LA e LO diventano L’: la oca → l’oca, lo uccellino → l’uccellino; • UNA diventa UN’: una amica → un’amica. 2 Riscrivi le parole usando l’apostrofo. Osserva l’esempio.
Ortografia L'APOSTROFO 1 Leggi la filastrocca e osserva le parole in rosso. Filastrocca dell'apostrofo L’oca va in giardino con l’ombrellino. Incontra l’uccellino che becca un semino. L’ape Mariarosa dorme e si riposa. La sveglia un’amica di nome Federica. Quando scrivi una parola che incomincia per vocale l’apostrofo devi usare, non lo dimenticare! Con una lacrimuccia piccina diventa graziosa la parolina. adatt. dawww.filastrocche.it RicordaDavanti alle parole che cominciano per vocale: • LA e LO diventano L’: la oca → l’oca, lo uccellino → l’uccellino; • UNA diventa UN’: una amica → un’amica. 2 Riscrivi le parole usando l’apostrofo. Osserva l’esempio.