RUDI DISCIPLINE 2

verso i compiti di REALTÀ RACCONTIAMO CON... NUMERI E DATI Quest’anno avete imparato tanti “segreti” della Matematica: • usare i numeri grandi fino a 199; • calcolare con le quattro operazioni, anche in colonna; • risolvere problemi; • organizzare dati con grafici e tabelle; • ragionare sulle cose, raggruppare in modo logico, rappresentare relazioni; • misurare; • fare i conti con gli euro; • calcolare il tempo che passa... In che modo potete usare alcune di queste nuove abilità per parlare della vostra classe e della scuola? Ecco il compito che vi proponiamo: pensare e scrivere o disegnare una presentazione della vostra classe con i numeri e i dati. Come si fa? Leggete queste istruzioni con l’insegnante. 1. Dividetevi a coppie e con il vostro compagno scegliete l’aspetto che volete presentare. Leggete gli esempi della pagina a fianco e poi scrivetelo qui: .................................................................................................................. 2. Scegliete in che modo volete presentare l’argomento: deve essere un modo matematico! Per esempio, contare e presentare dei numeri, inventare un problema “vero”, disegnare degli insiemi, mostrare delle relazioni, fare un’indagine, misurare… 3. Rappresentate il vostro lavoro su un foglio o un cartellone e mostratelo a tutta la classe. Con tutti i lavori della classe realizzate una mostra per i genitori dal titolo: LA NOSTRA CLASSE “MATEMATICA” Ecco qualche esempio. Ma voi potete inventare molti altri argomenti! Che cosa c’è nell’armadio? Guardate, contate, classificate. Potete «raccontare» che cosa c’è nell’armadio con i numeri, con dei calcoli (pennelli piccoli + pennelli grandi, pennarelli in una scatola × numero delle scatole), potete formare gruppi e disegnare insiemi… I banchi Quanti sono? Che forma hanno? Quante gambe hanno in totale? Che misure hanno? Contate, «raccontate» con i numeri, calcolate; disegnate le forme; misurate con il centimetro o con un’unità di misura che scegliete voi. Potete scegliere anche altri arredi, per esempio uno scaffale, una sedia o la lavagna. Gli adulti Quanti maestri e maestre ci sono nella scuola? Quanti bidelli e bidelle? Quante segretari e segretarie? Quanti adulti in tutto? I bambini Quanti sono? Quanti sono i maschi, quante le femmine? Contate, calcolate, inventate problemi. Potete anche classificare, cioè formare dei gruppi e rappresentarli con insiemi o tabelle: chi ha gli occhiali e chi no? Chi possiede un animale e chi no? Come possiamo raggrupparli in base al colore dei capelli? L’aula Che forma ha? Quanto sono lunghe le sue pareti? Come possiamo misurarle? Disegnate, misurate, inventate dei problemi... Le preferenze Potete fare un’indagine per scoprire le preferenze o le abitudini dei vostri compagni. Per esempio: con che mezzo vengono a scuola? Che cosa fanno nel tempo libero? Quali gusti di gelato preferiscono? Fate una domanda a tutti, raccogliete i dati, rappresentateli con un grafico come quello a pagina 112.

verso i

compiti di REALTÀ

RACCONTIAMO CON... NUMERI E DATI

Quest’anno avete imparato tanti “segreti” della Matematica:

• usare i numeri grandi fino a 199;

• calcolare con le quattro operazioni, anche in colonna;

• risolvere problemi;

• organizzare dati con grafici e tabelle;

• ragionare sulle cose, raggruppare in modo logico, rappresentare relazioni;

• misurare;

• fare i conti con gli euro;

• calcolare il tempo che passa...


In che modo potete usare alcune di queste nuove abilità per parlare della vostra classe e della scuola?

Ecco il compito che vi proponiamo: pensare e scrivere o disegnare una presentazione della vostra classe con i numeri e i dati.

Come si fa? Leggete queste istruzioni con l’insegnante.


1. Dividetevi a coppie e con il vostro compagno scegliete l’aspetto che volete presentare. Leggete gli esempi della pagina a fianco e poi scrivetelo qui: ..................................................................................................................


2. Scegliete in che modo volete presentare l’argomento: deve essere un modo matematico! Per esempio, contare e presentare dei numeri, inventare un problema “vero”, disegnare degli insiemi, mostrare delle relazioni, fare un’indagine, misurare…


3. Rappresentate il vostro lavoro su un foglio o un cartellone e mostratelo a tutta la classe.


Con tutti i lavori della classe realizzate una mostra per i genitori dal titolo:

LA NOSTRA CLASSE “MATEMATICA”


Ecco qualche esempio. Ma voi potete inventare molti altri argomenti!

Che cosa c’è nell’armadio?

Guardate, contate, classificate. Potete «raccontare» che cosa c’è nell’armadio con i numeri, con dei calcoli (pennelli piccoli + pennelli grandi, pennarelli in una scatola × numero delle scatole), potete formare gruppi e disegnare insiemi…


I banchi

Quanti sono? Che forma hanno? Quante gambe hanno in totale? Che misure hanno?

Contate, «raccontate» con i numeri, calcolate; disegnate le forme; misurate con il centimetro o con un’unità di misura che scegliete voi. Potete scegliere anche altri arredi, per esempio uno scaffale, una sedia o la lavagna.

Gli adulti

Quanti maestri e maestre ci sono nella scuola? Quanti bidelli e bidelle? Quante segretari e segretarie? Quanti adulti in tutto?

I bambini

Quanti sono? Quanti sono i maschi, quante le femmine? Contate, calcolate, inventate problemi.

Potete anche classificare, cioè formare dei gruppi e rappresentarli con insiemi o tabelle: chi ha gli occhiali e chi no? Chi possiede un animale e chi no?

Come possiamo raggrupparli in base al colore dei capelli?

L’aula

Che forma ha? Quanto sono lunghe le sue pareti? Come possiamo misurarle? Disegnate, misurate, inventate dei problemi...

Le preferenze

Potete fare un’indagine per scoprire le preferenze o le abitudini dei vostri compagni. Per esempio: con che mezzo vengono a scuola?

Che cosa fanno nel tempo libero? Quali gusti di gelato preferiscono? Fate una domanda a tutti, raccogliete i dati, rappresentateli con un grafico come quello a pagina 112.