RUDI LETTURE 3

COME LA TERRA FU POPOLATA Ci fu un tempo in cui la Terra era molto giovane. In quei giorni non c’erano ancora gli uomini e gli animali, ma altre creature popolavano la Terra: gli gnomi sulle montagne, gli elfi nei boschi, le sirene nel mare e il vento nell’aria. Allora la Terra era un’immensa distesa di prati e di boschi verdeggianti, ma c’era anche un luogo davvero strano: una valle arida e polverosa, chiusa da un anello di montagne, abitata solo dal vento. Un giorno uno gnomo prese a scavare con il suo piccone il fianco di una di quelle montagne e improvvisamente ne sgorgò una fonte di acqua limpida. Insieme all’acqua balzò fuori anche una creatura con la coda da sirena e il corpo allungato che, guizzando nell’acqua, mandava riflessi colorati. Era un pesce, ma lo gnomo non poteva saperlo perché fino ad allora mai se ne era visto uno. SCOPRO IL TESTO • Sottolinea il luogo in cui si svolgono i fatti. • Questo mito vuole spiegare: la vita degli gnomi come ha avuto origine il mondo come sono nati gli animali e gli uomini Il pesce parlò: - Piccolo gnomo, grazie per avermi liberato. Sotto questa montagna migliaia di creature attendono di venire in superficie a popolare questa Terra meravigliosa. Chiama dunque i tuoi compagni e insieme scavate una buca più grande e più profonda. Lo gnomo corse a chiamare rinforzi e in breve tempo numerosi gnomi armati di pale, vanghe e picconi aprirono un’ampia fenditura nella montagna. Da lì uscirono saltando, strisciando, volando, camminando e correndo tutti gli animali che oggi popolano la Terra. E per ultimo venne fuori anche l’uomo. N. Babbitt, D come delizioso, Mondadori SCRIVO • Scrivi sul quaderno i nomi di tre animali che saltano, tre animali che strisciano, tre animali che volano e tre animali che corrono veloce. PAROLE NUOVE • Quali delle seguenti parole hanno lo stesso significato di fenditura? Spaccatura Ferita Apertura Frana

COME LA TERRA FU POPOLATA

Ci fu un tempo in cui la Terra era molto giovane.

In quei giorni non c’erano ancora gli uomini e gli animali, ma altre creature popolavano la Terra: gli gnomi sulle montagne, gli elfi nei boschi, le sirene nel mare e il vento nell’aria.

Allora la Terra era un’immensa distesa di prati e di boschi verdeggianti, ma c’era anche un luogo davvero strano: una valle arida e polverosa, chiusa da un anello di montagne, abitata solo dal vento.

Un giorno uno gnomo prese a scavare con il suo piccone il fianco di una di quelle montagne e improvvisamente ne sgorgò una fonte di acqua limpida. Insieme all’acqua balzò fuori anche una creatura con la coda da sirena e il corpo allungato che, guizzando nell’acqua, mandava riflessi colorati.

Era un pesce, ma lo gnomo non poteva saperlo perché fino ad allora mai se ne era visto uno.


SCOPRO IL TESTO

• Sottolinea il luogo in cui si svolgono i fatti.

• Questo mito vuole spiegare:

la vita degli gnomi

come ha avuto origine il mondo

come sono nati gli animali e gli uomini

Il pesce parlò: - Piccolo gnomo, grazie per avermi liberato. Sotto questa montagna migliaia di creature attendono di venire in superficie a popolare questa Terra meravigliosa. Chiama dunque i tuoi compagni e insieme scavate una buca più grande e più profonda.

Lo gnomo corse a chiamare rinforzi e in breve tempo numerosi gnomi armati di pale, vanghe e picconi aprirono un’ampia fenditura nella montagna.

Da lì uscirono saltando, strisciando, volando, camminando e correndo tutti gli animali che oggi popolano la Terra.

E per ultimo venne fuori anche l’uomo.


N. Babbitt, D come delizioso, Mondadori


SCRIVO

• Scrivi sul quaderno i nomi di tre animali che saltano, tre animali che strisciano, tre animali che volano e tre animali che corrono veloce.


PAROLE NUOVE

• Quali delle seguenti parole hanno lo stesso significato di fenditura?

Spaccatura

Ferita

Apertura

Frana