RUDI LETTURE 3

IL GIRASOLE • Leggi e completa le frasi che trovi di fianco al testo. INIZIO Un giorno, in un giardino, nacque un fiore strano: brutto, storto e con lo stelo sottile. Tutti gli altri fiori lo guardavano con disprezzo e non lo volevano vicino. Il povero fiore soffriva, ma non si lamentava; taceva e guardava il Sole: lo amava e ammirava la sua luce. Ciò di cui si parla è diverso da come lo conosciamo. • Quando nacque, il girasole era un fiore … SVILUPPO Il Sole allora si commosse e decise di premiare il fiore: mandò i suoi raggi splendenti sulla sua corolla, circondandola di una stupenda luce d’oro. Allora il fiore crebbe al di sopra degli altri, alto e sottile. - Porterai il mio nome - gli disse il Sole - e sarai il mio amico prediletto. Con i tuoi petali gli uomini tingeranno d’oro i loro abiti, con i tuoi semi si nutriranno gli uccelli. Un avvenimento fantastico modifica le caratteristiche di ciò di cui si parla. • Il … gli dona petali color dell’oro e uno … alto e sottile. CONCLUSIONE Così nacque il girasole. M. Spano, Enciclopedia della fiaba, Principato Ciò di cui si parla è diventato come è oggi. SCOPRO IL TESTO • I protagonisti della leggenda sono elementi naturali: realistici fantastici, perché personificati • Il fatti narrati accadono «un giorno», cioè in un tempo: ben preciso indefinito • Il luogo in cui si svolgono i fatti è: un campo un giardino un parco pubblico • Questa leggenda spiega in modo fantastico: alcune caratteristiche del girasole perché il girasole è disprezzato dagli altri fiori

IL GIRASOLE

• Leggi e completa le frasi che trovi di fianco al testo.

INIZIO

Un giorno, in un giardino, nacque un fiore strano: brutto, storto e con lo stelo sottile.

Tutti gli altri fiori lo guardavano con disprezzo e non lo volevano vicino.

Il povero fiore soffriva, ma non si lamentava; taceva e guardava il Sole: lo amava e ammirava la sua luce.


Ciò di cui si parla è diverso da come lo conosciamo.

• Quando nacque, il girasole era un fiore …



SVILUPPO

Il Sole allora si commosse e decise di premiare il fiore: mandò i suoi raggi splendenti sulla sua corolla, circondandola di una stupenda luce d’oro.

Allora il fiore crebbe al di sopra degli altri, alto e sottile.

- Porterai il mio nome - gli disse il Sole - e sarai il mio amico prediletto. Con i tuoi petali gli uomini tingeranno d’oro i loro abiti, con i tuoi semi si nutriranno gli uccelli.


Un avvenimento fantastico modifica le caratteristiche di ciò di cui si parla.

• Il … gli dona petali color dell’oro e uno … alto e sottile.



CONCLUSIONE

Così nacque il girasole.


M. Spano, Enciclopedia della fiaba, Principato


Ciò di cui si parla è diventato come è oggi.



SCOPRO IL TESTO

• I protagonisti della leggenda sono elementi naturali:

realistici
fantastici, perché personificati

• Il fatti narrati accadono «un giorno», cioè in un tempo:

ben preciso
indefinito

• Il luogo in cui si svolgono i fatti è:

un campo
un giardino
un parco pubblico

• Questa leggenda spiega in modo fantastico:

alcune caratteristiche del girasole

perché il girasole è disprezzato dagli altri fiori