RUDI LETTURE 3

Storie di Pane e mortadella, per esempio. Però poteva capitare che lo mettessero nella confezione della scuola. Pane e prosciutto crudo, allora. Ma anche quello avrebbe potuto darlo la scuola. Il panino preferito doveva essere una cosa unica, inimitabile, irripetibile. Pensando, Francesca sentiva la saliva in bocca, anche se ancora non aveva fatto la sua scelta. Forse si addormentò. Forse sognò. Qualcuno bussò alla porta, e la mamma entrò. Allora? Hai pensato il panino preferito? Sì, mamma. Un panino che a scuola non danno di certo... Allora, qual è? Franci lo disse. Nel pronunciare il nome sentì il sapore, come non avesse in bocca parole, ma il primo boccone del meraviglioso, unico, saporitissimo, gustosissimo panino. AMICIZIA SCRIVO Immagina il panino scelto da Francesca e descrivilo sul quaderno con l aiuto di queste domande: è grande o piccolo? Di pane croccante o morbido? Che cosa c è dentro? profumato? R. Piumini, M. Somà, Volare alto. La gioia delle piccole cose, Giunti 10 9 6 5 4 3 2 con il tonno hamburger hot dog con il prosciutto con il formaggio 1 con le verdure Qual è il tuo panino preferito? E quello preferito dai tuoi compagni? Con l aiuto dell insegnante realizzate un grafico delle vostre preferenze, come quello che vedete qui a lato, ed «eleggete il panino più gradito! 8 7 con il salame LAVORIAMO INSIEME 27
RUDI LETTURE 3